Bitonto-Portici 2-1

Un finale sfortunato per un Portici che meritava molto di più. Come spesso è accaduto in questo avvio di stagione la squadra di Domenico Panico non è accompagnata dalla Dea bendata e si arrende anche a Bitonto, dove arriva la terza sconfitta di fila.
Un ko immeritato che ci fa male, soprattutto per quanto visto nella prima ora di gioco: un primo tempo gagliardo e coraggioso aveva visto i ragazzi porticesi non solo tenere testa ai padroni di casa – squadra dalle potenzialità di altra categoria – ma anche passare in vantaggio con il colpo di testa del solito Maione, abile ad anticipare tutti prima dell’intervallo direttamente da calcio d’angolo.

Nella ripresa, però, l’affare si complica: al 60’ arriva il pari di Genchi, poi il Bitonto si riversa in vantaggio  non siamo bravi a colpire in contropiede per il nuovo vantaggio. Le occasioni perse ce le rinfaccia tutte la sfortuna: in pieno recupero è Petta ad anticipare tutti da un altro calcio piazzato, stavolta Schaeper non può nulla con la palla che si insacca sotto la traversa e ci condanna al buio. 

Per l’alba bisogna ancora aspettare.

 

BITONTO-PORTICI 2-1

Bitonto (3-5-2): Figliola, Petta (dal 70’ Passaro), Sirri (dal 77’ Di Modugno), Colella (dal 77’ Montinaro); Triarico, Mariani, Capece, Piarulli, Nannola (dal 81’ Lattanzio); Genchi (dal 93’ Di Cecco), Taurino.
A disposizione: Zinfollino, Fallo, Tedone, Caruso. All Ragno

Portici (3-5-2): Schaeper; Arpino, Bisceglia, Donnarumma (dal 63’ Marigliano); De Luca (dal 92’ Cassitto), Nappo, Guadagni (dal 86’ De Martino), Carnevale, Savarise; Maione, Prisco.
A disposizione: Spina, Annunziata, Petrosino, Arezzo, D’Acunto. All. Panico

Marcatori: 42’ Maione (P), 60’ Genchi (B), 90’+3’ Petta

Ammoniti: 39’ Carnevale (P) 72’ Petta (B)

Espulsi: nessuno

Angoli 10-2

Minuti di recupero: 2’ – 6’