Panico: ``Difendiamo questa squadra. Fasano avversario tosto``

A poche ore dalla sfida casalinga contro il Fasano, mister Domenico Panico è tornato a parlare ai microfoni ufficiali del nostro club. “Domenica scorsa la squadra ha fatto un ottimo primo tempo, poi il Bitonto è emerso con una squadra importante. Il clima è sereno, la squadra sta lavorando tranquilla. Su quel campo difficile abbiamo fatto il possibile e perderla all’ultimo minuto è stato una doccia fredda”.

“In settimana il gruppo ha lavorato bene e siamo pronti a fare una buona gara. Se guardiamo la classifica non siamo contenti, ma l’obiettivo della società è difendere la serie D”, ha continuato il mister. “Sappiamo di non avere i punti che pensavamo di poter meritare. Le ultime partite sono state sfortunate: io valuto i dati, le occasioni che abbiamo avuto, i gol subiti e gli avversari che abbiamo incontrato. Contro il Gravina almeno il pareggio sembrava giusto, mentre con il Bitonto abbiamo perso nei minuti di recupero. La società ha ottimizzato le risorse per fare il campionato che abbiamo messo in preventivo: vogliamo salvarci, e sappiamo che è difficile. La squadra è viva, ma ultimamente ci sta girando un po’ storto per la sfortuna e per gli infortunati”.

Domani una gara importante. Il Fasano è una squadra che ha fermato il Sorrento, primo in classifica, e ha vinto col Brindisi quando lo era. Anche per loro è una classifica bugiarda. In serie D ogni squadra è costruita per fare un bel campionato. Mi aspetto una gara aperta, entrambe vogliamo vincere, ma dobbiamo anche cercare di non perdere. Non bisogna sottovalutare l’avversario, arriveranno col dente avvelenato perché hanno perso anche loro le ultime due partite. Dobbiamo avere equilibrio, quello che speso una squadra giovane non riesce ad avere”

Infine, un messaggio importante ai tifosi. “I veri tifosi ci mancano, e parlo di veri tifosi perché ce ne sono altri che scrivono alcune cose che spero siano riferite a me e non ai ragazzi che danno tutto. Stamattina sono venuti gli ultras e abbiamo fatto una chiacchierata all’esterno del campo sempre nel rispetto delle norme di distanziamento: ci siamo ritrovati, ed è stato importante perché ricordiamo che il calcio è dei tifosi. Vorremmo soltanto il sostegno di tutti e anche delle critiche, purché costruttive, giochiamo per difendere la categoria, con le unghie, con i denti e con l’amore che abbiamo per questa squadra”.