Panico: ``Dimentichiamo Nardò, a Sorrento con le nostre idee``

“Abbiamo avuto due giorni per preparare una gara così importante, mi dispiace perché il Sorrento è la capolista di questo Girone H e abbiamo dovuto prepararla in breve tempo”. Così Mimmo Panico presenta la sfida di domani a Sorrento del suo Portici. “Spero che i ragazzi abbiano saputo recepire i miei messaggi. Il Sorrento è una squadra forte con un allenatore e giocatori di grande esperienza. Faccio un augurio al loro capitano Cacace, spero possa rientrare in campo presto. Il campo del Sorrento è un vero e proprio catino, ci sono tante insidie perché loro vogliono tornare a vincere dopo un po’ di partite sfortunate. Ma noi sappiamo le qualità che abbiamo: non pensiamo al Nardò, per uscire indenni dalla gara di domani dobbiamo dare più di quello che abbiamo. Il nostro obiettivo è mettere in campo le nostre idee domani come in ogni gara, e dare sempre qualcosa in più partita dopo partita”.

Insieme a lui in conferenza anche Ciro Guadagni. “Fortunatamente ho subito recuperato dal problema di mercoledì. Con il Nardò abbiamo fatto bene e la squadra sta bene in salute. Sappiamo domani di avere un appuntamento importante contro una squadra forte, siamo concentrati e ci teniamo a fare bene per la società e per i tifosi” ha detto l’azzurro. “Mi sono calato subito alla perfezione nella realtà Portici, la squadra mi ha aiutato e mi ha fatto sentire subito uno di loro. Dobbiamo crescere tutti, partita dopo partita, ci aspettiamo una crescita importante in questa stagione”.