Panico: ``Una sconfitta che ci insegnerà tanto``

Una sconfitta bruciante contro la Fidelis Andria, ma mister Domenico Panico guarda già avanti: “Abbiamo giocato contro una squadra forte, forse nel miglior momento dell’anno, abbiamo visto tante squadre forti qui ma l’Andria mi ha impressionato. Peccato per il gol beccato subito che ha ovviamente condizionato la partita. Cosa salvo della gara? La dignità: la squadra ha dato tutto e ha evitato imbarcate che in queste giornate storte possono capitare. Peccato per qualche episodio come quello del rigore non fischiato a Guadagni, anche se l’Andria ha meritato i tre punti presi. Quando abbiamo provato a rispondere è arrivato il loro gol del raddoppio e poi il 3-0 finale. Contro queste squadre ci sta anche perdere, ma alcuni errori commessi non possiamo permetterceli. Possiamo fare di più”.

“A fine gara ho detto ai ragazzi che questa sconfitta sarà un grande insegnamento per tutti noi”, ha continuato Panico. “Abbiamo altre due gare in trasferta molto importanti davanti a noi e pensiamo a quelle. Venivamo da tre risultati utili consecutivi ma ora abbiamo giocatori da recuperare, quindi è mio compito dargli il giusto minutaggio in campo. La forma migliore arriverà solo così. Il nostro obiettivo è salvarci e non cambia ora: questo campionato è altamente competitivo, pieno di incognite, continuiamo a lavorare per raggiungere la salvezza”.