Portici-Cerignola 0-4

Non cambia il trend del Portici che anche contro il Cerignola non riesce a cambiare le sorti di una stagione maledetta. Gli uomini di Panico restano in gara per mezz’ora, poi il Cerignola di Pazienza trova il vantaggio con De Cristofaro e la luce porticese si spegne.
La reazione è quasi nulla e assegnata a giocate individuali. E non c’è nemmeno nella ripresa, quando è il Cerignola a chiudere la gara: dieci minuti e Silletti trova il raddoppio, poi Malcore sigla il tris e manda i titoli di coda. De Cristofaro marca la sua doppietta personale scrivendo anche il poker del match.

TABELLINO

PORTICI-CERIGNOLA 0-4

Portici (3-5-2): Schaeper; Arpino, Meola (dal 60’ Del Gaudio), Bisceglia; Vitiello, Nappo, Illuminato (dal 60’ Nacci), Grieco (dal 60’ Conte), Guadagni (dal 52’ De Luca); Onda (dal 70’ Schiavi), Prisco.

A disposizione: Spina, Petrosino, De Martino, Esposito.

Cerignola (4-3-3): Chironi; Ciafardini, De Cristofaro (dal 70’ Otranto), Silletti, Russo; Manzo (dal 64’ Amabile), Esposito, Loiodice (dal 70’ Acampora); Malcore (dal 79’ De Luca), Muscatiello (dal 83’ Salvemini), Achik;

A disposizione: Tricarico, Aoabeng, Barrasso, Verde.

Arbitro: Mazzer di Conegliano

Marcatori: 27’ e 70’ De Cristofaro, 56’ Silletti, 60’ Malcore.

Ammoniti: 23’ Manzo (C), 68’ Nacci (P)

Espulsi: nessuno

Calci d’angolo 2-7

Minuti di recupero 2’-2’