Portici-Gravina 1-3

Un avvio da dimenticare e un po’ troppa sfortuna non consentono al Portici di mister Mimmo Panico di portare a casa la posta in palio contro il Gravina, nell’ultimo recupero del 6° turno di Serie D, Girone H.
A passare in vantaggio sono subito gli ospiti con la rete del puntuale De Feo, bravo ad anticipare i centrali di casa che partono ancora una volta con un gol da recuperare fin dai primissimi minuti. La risposta del Portici è lenta ma c’è: alla mezz’ora lo squillo è di Nappo con il palo esterno direttamente su punizione, poi è Maione a mancare l’appuntamento con il gol del pari.
Panico è costretto al doppio cambio quando si fanno male sia Illuminato che Grieco dando spazio a Prisco e Sorrentino per provare a recuperare il risultato. Portici che parte benissimo nella ripresa: prima Arpino e poi Maione esaltano le parate di Martellone, secondo portiere degli ospiti che sarà poi decisivo. Nel momento migliore dei nostri – e dopo il palo beffardo di Carnevale, con la palla che viaggia da palo a palo senza entrare in porta, gli ospiti trovano il raddoppio con Messori al 55’.
Non si arrendono i padroni di casa, che dieci minuti più tardi trovano il gol proprio con Maione: la spinta offensiva alla ricerca del pari, per, vuol dire difesa sguarnita quando Ficarra, da poco entrato, sorprende tutti in pieno recupero e sigla il 3-1 ospite.

TABELLINO 

PORTICI-GRAVINA 1-3

Portici (3-5-2): Schaeper; Donnarumma, Arpino, Bisceglia; De Martino (58′ De Luca), Nappo (51′ Savarise), Grieco (37′ Sorrentino), Illuminato (45′ Prisco), Carnevale; D’Acunto (37′ Guadagni), Maione; All. Domenico Panico
A disposizione: Santangelo, Annunziata, Marigliano, Cassitto.

Gravina (3-5-2): Martellone; Dentamaro, Blanco, Catinali 71′ Abonckelet), De Gol, De Feo, Jonaj (51′ Gilli), Bisconti (80′ Di Martino), Puntoriere (86′ Ficarra), Messori (86′ Correnti), Chiaradia; All. Antonio De Leonardis
A disposizione: Pagkratis, Abonckelet, Giorgi, Montinaro, Gilli, Panebianco.

Arbitro: Claudio Campobasso di Formia

Marcatori: 3′ De Feo (G), 55′ Messori (G), 65′ Maione (P), 90’+3’ Ficarra (G)

Ammoniti: 24′ Catinali (G), 37′ Dentamaro (G), 51′ Nappo (P),

Espulsi: nessuno